164 Views |  1

ROBERTO VECCHIONI

Ex Ceramica Vaccari - Santo Stefano Magra
11 agosto 2018

La Vita che si Ama Tour”

ROBERTO VECCHIONI CANTA LE SUE STORIE DI FELICITA’

45 anni di successi per ripercorrere i ricordi e le speranze del poeta della musica italiana

Milano 26.04.2018 – Prosegue il tour di Roberto Vecchioni “La vita che si ama”, ispirato all’ultimo libro dell’artista edito da Einaudi di cui sono state vendute 100.000 copie.

Il tour, realizzato dalla D.M. produzioni di Danilo Mancuso, prevede l’esibizione del cantautore in alcuni dei luoghi più suggestivi del Paese, dalle piazze agli anfiteatri, uno spettacolo modulabile in relazione alle location ospitanti in cui l’artista alterna dialoghi e canzoni per condurre il pubblico nello spazio della felicità che – come spiega Vecchioni – “vuol dire avere tutto in un solo istante…quando vedete una cosa, la vedete per l’ultima volta. Ogni persona che incontrate, appena la incontrate, è per l’ultima volta”.

Il filo conduttore dello spettacolo è costituito dai frammenti della memoria personale racchiusi in 45 anni di canzoni, da quelle meno consuete come “Stelle” e “Figlio, figlio, figlio” a “Sogna ragazzo sogna”.

La scelta è quella di prediligere i brani più personali rispetto a quelli intellettuali per raccontare attraverso la musica e le parole l’urgenza di felicità, le gioie vissute, i momenti dimenticati e superati che appartengono a quel tempo definito da Vecchioni “verticale”, che ci si porta sempre addosso.

Il cantautore in questo spettacolo gioca con l’ironia, si immerge nel ricordo, rincorre la sua passione per costruire un bilancio in cui i giorni che sembravano più neri hanno lasciato il posto a quelli più luminosi.

Vecchioni lascia da parte il repertorio costituito da personaggi mitici e storici che frequenta solitamente per creare un clima intimista, ed attingere dalle cose belle della propria vita, come il ricordo della mamma descritta in “Dimentica una cosa al giorno” e “Un lungo addio” dedicato alla figlia. Non mancheranno i classici da Luci a San Siro a Chiamami ancora amore.

Roberto Vecchioni

Cantautore è uno dei padri storici della canzone d’autore in Italia. Per Einaudi ha pubblicato Viaggi del tempo immobile (1996), Le parole non le portano le cicogne (2000), Parole e canzoni (2002), Il libraio di Selinunte (2004), Diario di un gatto con gli stivali (2006), Scacco a Dio (2009), Il mercante di Luce (2014) e La vita che si ama (2016). Con i suoi libri ha vinto numerosi premi, tra cui il Cesare Pavese, Il Choise Montale, l’Elsa Morante. Professore di greco e latino per tanti anni, è attualmente docente di Forme di poesia in musica presso l’Università di Pavia. Roberto Vecchioni è l’unico artista ad aver vinto il Premio Tenco (1983), il Festivalbar (1992), il Festival di Sanremo (2011) e il Premio Mia Martini della critica (2011).